Concetta, la figlia del Gattopardo (I parte)

Nel II capitolo del “Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa viene descritto il pranzo offerto dal Principe di Salina ai maggiorenti del feudo di Donnafugata. Siamo nell’agosto 1860: Garibaldi aveva appena… Continua a leggere Concetta, la figlia del Gattopardo (I parte)

Il “Fatto” del commissario Ricciardi

«Il Fatto. Ricciardi si era abituato a chiamare così la connotazione principale della sua vita, quello che lo rendeva così profondamente diverso dagli altri. Il Fatto. Questo Fatto che ho,… Continua a leggere Il “Fatto” del commissario Ricciardi

“Cos’è il Re” di Giovanni Verga

Il 15 gennaio 1881 Giovanni Verga pubblicò sulla “Rivista nuova di scienze, lettere ed arti” una novella intitolata “Cos’è il Re”, che confluì poi nella raccolta delle “Novelle rusticane” (1883).… Continua a leggere “Cos’è il Re” di Giovanni Verga

“Invecchio imparando”

Da quando lo Stato ha deciso di mettermi in pensione (ma com’è che certi politici ultraottantenni sono ancora in piena e più o meno delirante attività?), mi sono tuffato in… Continua a leggere “Invecchio imparando”

“Paisi miu” di Pietro Maggiore

In occasione dell’undicesimo anniversario della morte del poeta bagherese Pietro Maggiore, mio indimenticabile cugino, ricordo oggi alcuni suoi versi dedicati al suo paese, in una lirica intitolata “Paisi miu”. Il… Continua a leggere “Paisi miu” di Pietro Maggiore

Lucia, la “bella baggiana”

Gli ultimi due capitoli dei “Promessi Sposi” (il XXXVII e il XXXVIII) sono apparsi a molti critici un inutile prolungamento di una vicenda ormai conclusa. Il ricongiungimento fra Renzo e… Continua a leggere Lucia, la “bella baggiana”

Sicilia e “non-Sicilia” nel “Gattopardo”

Nel “Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa emerge, con fin troppa evidenza, una voluta contrapposizione “Sicilia/Continente” o, se vogliamo, “Sicilia/non Sicilia”, che viene sistematicamente portata avanti dall’autore non senza un certo… Continua a leggere Sicilia e “non-Sicilia” nel “Gattopardo”